Monday, March 06, 2006

Dear US Senator Hillary Rodham Clinton,

Ricevo e pubblico.

Mi domando, però, cara Galearda perché tu pensassi a Ilizarov. Lo conobbi nel lontano 19x9 (non posso inserire la terza cifra dell'anno per via del fatto che chiunque capirebbe la mia vera età. Che uomo affascinante!

Cara Hillary,
una mattina di qualche giorno fa pensavo a Ilizarov, un russo che ha inventato un sistema GENIALE per allungare, raddrizzare, fare un sacco di cose agli arti insomma.

Ne ho parlato con un amico....è cominciata così

"Ho cercato nella rete e mi sono imbattuto in quell'uomo con quel buffo copricapo da cuoco, all'opera nel suo laboratorio in Georgia. Mi ha evocato atmosfere tipo Uova fatali di Bulgakov: esperimenti segreti in grandi edifici grigi dai vetri appannati. Una radio manda canzoni patriottiche e discorsi di Stalin, i medici affaticati si concedono una pausa bevendo the e fumando grosse sigarette. Ma il denso fumo è disperso improvvisamente da una porta che si spalanca: mentre si diffonde brevemente
il Tema di Lara, avvolto nella pelliccia ancora ricoperta di neve entra il dottor Zivago. Ilkizarov si alza di scatto, gli si fa incontro e lo guarda fisso negli occhi: "Allora, Yurij Andrèevic, che notizie da Mosca? Ci daranno il finanziamento?" "Gavril Abramovich, ho fatto il possibile ma ... niente da fare. Quando ho presentato i disegni della sintesi, si sono messi a
ridere: qualcuno li ha scambiati per portafiori, altri per stendibiancheria. E' già tanto se non mi hanno fucilato sul posto".
"Maledetti stupidi bastardi!" Esclama Alexei Kitizirienko, agitando l'inseparabile bottiglia di vodka"

...e così ho continuato il racconto:

"Zivago esce......si ricongiunge con Lara, la sua amante, la donna che continua imperterrita a fargli perdere la testa...la porta nella sua mansarda, si immergono nella vasca idromassaggio con plasma incorporato e mentre guardano Sex and the city pensa "chissenefrega di Ilkizarov e del suo stendibiancheria, non diventerà mai famoso ". Sorride beffardo.
In sottofondo una musica romanticissima....è Gaber "quando sarò capace d'amare".
Tonya, ormai incazzatissima perchè aveva investito il suo patrimonio in Ilizarov e nella sua sintesi e il suo ex marito non sembra aver capito una mazza della vita, gli fa un malocchio.
Lara, scopre il suo lato oscuro e ha una storia con un'infermiera e il povero Zivago muore a Mosca, povero e solo. Ha un infarto...così dicono almeno!
Ilkizarov invece sopravvive miracolosamente fino al 1992, viene ammazzato, con un tutore di titanio, da Alexej Maria Kitrizirienko, quest'ultimo in preda ad un hangover pazzesco che lo fa sragionare. Pare che la cura del pastore quella mattina non abbia funzionato affatto per Alex.
Oggi Alexej Maria Kitrizirienko, vecchissimo, vive a Milano, gira in cappotto di pelle nera imbottito di pelliccia di foca, opera a destra (Humanitas) e a manca (Galeazzi). Ha una storia con Tonya, l'ha ingabbiata nella ormai famosa sintesi di Ilkizarov per evitare l'accorciamento senile degli arti. Sono felici... "

Cara Hillary, non preoccuparti, penso anche ad altre cose,

Galearda Balda

4 comments:

galearda balda said...

Mia cara,
sai la vita a volte ci riserva delle sorprese e a volte no.
Ci da e ci toglie, ci ama e ci odia, ci scherza e non ci scherza, ci fa e ci è, quella.
Pensavo ad Ilizarov perchè, in realtà, non avevo altro a cui pensare.
E' un periodo, come si dice cara, di paralisi mentale? non so, di buco cervicale?...beh insomma ogni tanto mi fisso su personaggi strani, geniali, trucidi, perfidi, coccigei, fervidi, idonei e quant'altro e penso a loro tutto il tempo.
Per distrarmi guardo il GF oppure Vento di passioni, dipende dall'umore cara e dall'ora, ovvio.
Lo sapevo, mi sarei scommessa la carotide, che conoscevi Abramovich.
Se mi giocavo tutti i gangali, li perdevo.
Raccontami di lui, ti prego.
Ne farò tesoro.
Ti abbraccio fortissimamente,
Galearda Balda

Hillary said...

Cara Galearda,

erano anni che non pensavo ad Abramovich. Ci incontrammo quando io ero ragazzina: lui aveva l'aria da intellettuale boscaiolo. Dopo tutto era pur sempre un chirurgo russo.

Io ero una studentessa bella, ingenua ed ambiziosa.

Il resto lo lascio alla tua fantasia.

Con grande affetto e stima,
HRC

Anonymous said...

Greets to the webmaster of this wonderful site! Keep up the good work. Thanks.
»

Anonymous said...

Super color scheme, I like it! Keep up the good work. Thanks for sharing this wonderful site with us.
»